Milanoblu Edu

In un vecchio libro che invita al corretto utilizzo della fognatura,  l’autore raccomandava accoratamente di non scaricarvi ceneri o tizzoni di legna, perché avrebbero potuto ostruire le tubazioni, e la trascrizione di un rapporto degli addetti alla manutenzione, sciorinava questo campionario di oggetti gettati nelle fogne: stracci, pezzi di legno, filo di ferro, scatolame di tutte le dimensioni, pelli di coniglio (!), un coniglio morto intero (!!), un secchiello di alluminio, un tegame, pietre, pezzi di tufo.

Ogni epoca ha i suoi “prodotti”, ma evidentemente allora come oggi, c’era chi utilizzava e percepiva la fognatura come una sorta di buco nero il cui magico vortice col finale risucchio viene visto come un sistema semplice, rapido, comodo e un po’ fatato per “liberarsi” di tutto…

Oggi, più modernamente troviamo verdure, ossa di scarti di cucina, scarpe, lettiere di gatti, posate, lamette da barba, bastoncini netta orecchie e mozziconi in quantità, bottiglie di vetro e plastica di varia fattura, lattine, batterie d’automobili, flaconi di prodotti per l’igiene personale e via così.

E poi calcinacci e colature cementizie di lavori edili, ed è capitato una bicicletta, un telefono da tavolo, un passeggino per bambini… monete e gioielli.

Difficile pensare che questi ultimi vengano gettati intenzionalmente…

Recapitare materie e oggetti che peraltro inutilmente sovraccarichino il lavoro dei depuratori, può causare occlusioni, depositi, “intoppi” nelle tubazioni, con conseguenza di: oneri economici, inconvenienti igienici, il compito sgradevole di ripulire.

Si pensi che in alcuni paesi esteri, negli alberghi accanto alla tazza c’è un contenitore nel quale deporre la carta igienica usata (!), in quanto è vietato scaricarla nelle fogne, nelle quali si pretende vengano convogliati esclusivamente i “prodotti del metabolismo umano”.

Un po’ troppo per noi, e pur tuttavia è una buona pratica che preserva l’integrità e la funzionalità delle tubazioni fognarie.

Si tenga presente che il diametro delle tubazioni di scarico interne va dai 10 cm ai 20 cm e che il sifone nella parte terminale dell’impianto privato, è caratterizzato da un restringimento, punto critico in cui solitamente si creano occlusioni per l’incastro di materiali.

Quindi, non consideriamo la fognatura come il tappeto sotto il quale nascondere la scopatura. Quindi, eccoti alcuni consigli per un corretto utilizzo dello scarico in fognatura:

  • limitati nell’uso di detersivi, senza eccedere nelle dosi per non caricare inutilmente il lavoro dei depuratori;
  • evita anche di scaricare oli e grassi (di cucina, ovviamente), in quanto con il raffreddamento tendono a solidificare attaccandosi alle pareti dei tubi, riducendone la sezione e diminuendo la velocità di scorrimento dei reflui, che rallentati, a loro volta aumentano la formazione di sedimenti e depositi che si trasformano in incrostazioni solidamente attaccate alle pareti come un cane che si morde la coda; inoltre le incrostazioni sono la causa della formazione e riflusso di cattivi odori;
  • le stoviglie vanno pulite per eliminare gli avanzi più grossolani prima di essere sciacquate nel lavello;
  • non va gettata carta resistente e tenace;
  • non vanno gettati pannolini, assorbenti e i veli per asciugare le mani, in uso soprattutto negli uffici, la cui carta non si scioglie!
  • anche i trituratori sotto lo scarico del lavello non sono consigliati: tutta quella materia biologica viene convogliata al depuratore (sempre lui, alla fine)… che è concepito per altre funzioni.

Insomma, lo scarico del lavandino non è un vortice misterioso che raccoglie tutto e lo annienta. La rete di fognatura è un impianto delicato e va usato a modo. Vi accorgerete quanto sia importante solo quando non dovesse funzionare più… E costa parecchio sia in termini economici che di impegno, intervenire quando i problemi si son creati.

x
Informativa ex art. 13 Decreto Legislativo n. 196 del 30.06.2003 e s.m.i. – Codice in materia di protezione dati personali

In questa pagina sono descritte le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un’informativa che è resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 del Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi web di Metropolitana Milanese Spa, accessibili per via telematica all’indirizzo www.milanoblu.it corrispondente alla pagina iniziale del sito ufficiale della società. La suddetta informativa è resa solo per il sito di MM Spa e non anche per gli altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link. L’informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le Autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall’art. 29 della direttiva n. 95/46/CE, hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta dei dati personali on-line e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
Finalità del trattamento dei dati personali e tutela della sfera privata

Con riferimento al trattamento dei dati degli utenti che consultano il sito o che richiedono servizi accessibili per via telematica dall’indirizzo www.milanoblu.com, Metropolitana Milanese Spa, ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 informa che: i dati forniti in modo volontario, inclusi gli indirizzi e-mail, attraverso i menu di questo sito (a titolo esemplificativo e non esaustivo: invio di un curriculum vitae o di una richiesta di informazioni) saranno trattati al solo scopo di fornire le informazioni e i servizi richiesti; i dati non saranno utilizzati per scopi diversi se non espressamente previsto e con il consenso espresso dell’interessato.
Tipi di dati trattati
Dati di navigazione

I sistemi informatici in generale, i protocolli di trasmissione internet e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte a scopo identificativo, o per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni e associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
I dati potrebbero essere utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllare il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati dalle Autorità competenti per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.
Dati raccolti

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio di computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste e altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Modalità del trattamento

I dati personali saranno trattati con l’ausilio di strumenti informatizzati, elettronici o automatizzati oltre che con archiviazione manuale per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati forniti e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. I dati verranno protetti mediante l’adozione delle misure di sicurezza prescritte dal D.Lgs. n. 196/2003 e, in particolare, dall’allegato B (Disciplinare tecnico in materia di misure di sicurezza) al medesimo decreto legislativo, al fine di prevenire la perdita dei dati, di informazioni, gli usi illeciti o non corretti e accessi non autorizzati. I dati personali raccolti sono trattati dal Responsabile sotto indicato e dal personale di Metropolitana Milanese Spa incaricato che abbia necessità di averne conoscenza nell’espletamento delle proprie attività. Questi dati personali e/o informazioni possono essere diffusi e/o comunicati anche a terzi nel solo caso in cui ciò si rendesse necessario in funzione di quanto espressamente richiesto dagli utenti interessati per ottemperare a esigenze legate allo svolgimento dell’attività economica, per l’esecuzione di attività connesse e strumentali al trattamento stesso e alle Autorità competenti in assolvimento di obblighi di legge. L’esattezza e la veridicità dei dati personali comunicati a Metropolitana Milanese Spa ricade sotto la responsabilità di chi effettua la trasmissione. Qualsiasi materiale inviato a Metropolitana Milanese Spa sarà ritenuto di natura non confidenziale.
Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati sul sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.
Facoltatività del conferimento dei dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, il conferimento dei dati personali da parte dell’utente è facoltativo. L’eventuale rifiuto di conferire i dati può tuttavia comportare l’impossibilità da parte della Società a gestire il rapporto con il soggetto interessato.
Diritti degli interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali possono, in ogni momento, esercitare i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003 e, in particolare, hanno il diritto di ottenere l’indicazione dell’origine dei dati (la conferma o meno dell’esistenza degli stessi), delle finalità del trattamento, di verificare l’esattezza dei dati e chiederne l’aggiornamento, la rettificazione o l’integrazione, secondo le modalità previste dalla legge. Ai sensi del medesimo articolo i soggetti interessati hanno diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi per motivi legittimi al loro trattamento. Le richieste ai sensi dell’art. 7 richiamato devono essere rivolte al Responsabile del trattamento.
Titolare e Responsabile e Luogo del trattamento dei dati

Il Titolare del trattamento dei dati personali è Metropolitana Milanese Spa, con sede legale in Milano, Via del Vecchio Politecnico n. 8, 20121, nella persona del legale rappresentante pro-tempore. Il trattamento dei dati connesso ai servizi web di questo sito avviene presso la predetta sede di Metropolitana Milanese Spa ed è curato solo da personale tecnico dell’ufficio incaricato al trattamento, oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione.
Legge e giurisdizione

L’applicazione delle condizioni di utilizzo è regolata dalla legge sostanziale e processuale italiana. Il Foro di Milano avrà giurisdizione e competenza per eventuali controversie comunque connesse ai presenti termini e condizioni.
Comunicazioni

Per ogni comunicazione inerente i termini e le condizioni d’uso e per segnalare ogni violazione del sito di Metropolitana Milanese Spa, l’utente può scrivere a:
info@metropolitanamilanese.it